Conferenza restauro tele PDF Stampa E-mail

alt

 

Interessante e partecipata conferenza stampa quella che si è tenuta ieri, Domenica 13 Febbraio 2011, nella chiesa madre di San Giovanni Battista di Acitrezza in occasione della presentazione ufficiale delle quattro antiche tele recentemente restaurate su interessamento del parroco don Giovanni Mammino.

A subire negli scorsi mesi urgenti interventi di riqualificazione, infatti, sono state la poco conosciuta tela raffigurante la “Santa Venera” di Giacinto Platania, su finanziamento stanziato dalla Provincia Regionale di Catania, ed i pregevoli quadri “Il battesimo di Gesù al Giordano” dell’acese Platania, “La Madonna del Rosario” di Matteo Desiderato ed “Il ritratto del canonico Salvatore Spina” di autore ignoto, restaurati grazie all’intervento della Regione Siciliana – Assessorato ai Beni culturali ed all’identità siciliana per il tramite del Servizio Soprintendenza ai Beni culturali ed ambientali di Catania.

Ad introdurre la conferenza è stato lo stesso don Mammino che non ha mancato di ringraziare gli enti che hanno consentito i restauri, esaltando inoltre il lavoro e la dedizione degli esperti impegnati nelle attività di restauro delle tele e l’assoluta professionalità del funzionario preposto all’alta sorveglianza.

Particolarmente apprezzato ed applaudito è stato l’intervento del professore Santo Castorina, castellese ed appassionato di arte locale, già autore di diverse pubblicazioni su Giacinto Platania e studi sul Desiderato, che ha preceduto l’ottima relazione tecnica della dottoressa Raffaella Greca, del team del Centro di conservazione e restauro “Castello di Calatabiano” e curatrice del restauro della tela dedicata alla patrona di Acireale.

Le relazioni tecniche sono state poi concluse dal funzionario della Soprintendenza dottoressa Carmela Cappa, intervenuta in rappresentanza del Soprintendente Vera Greco, che ha svolto una panoramica sui lavori disposti dalla Regione ed eseguiti magistralmente dal professor Edoardo Anastasi.

 Infine, il direttore dell’ufficio Beni culturali della Diocesi di Acireale don Salvatore Coco, nel suo intervento, ha posto l’accento sull’importanza del recupero delle opere e dei beni architettonici presenti sul territorio diocesano, mentre il già assessore alle Politiche culturali della Provincia Regionale di Catania Nello Catalano ha ricordato come l’ente, guidato dal presidente Giuseppe Castiglione, negli ultimi anni ha incrementato i fondi a disposizione per il recupero del patrimonio culturale provinciale.

 

A chiudere la lunga serie di interventi sono stati i consiglieri provinciali Gianluca Cannavò, che si è interessato attivamente per far finanziare il restauro della tela di “Santa Venera”, ed Enzo D’Agata, che hanno voluto ribadire la sensibilità della Provincia nel salvaguardare e valorizzare le tante opere d’arte appartenenti alle parrocchie.

« E’ stata una conferenza interessante ed importante, poiché ci ha fatto riscoprire ed amare sempre di più un’importante fetta del patrimonio artistico e culturale di questa parrocchia – afferma don Giovanni Mammino.

Adesso l’augurio è quello di poter proseguire a breve sulla strada del recupero di molte altre opere, per abbellire ancora di più la nostra chiesa e renderla fruibile per i tanti turisti ed appassionati d’arte che visitano questi luoghi, e per questo auspichiamo un nuovo sostegno da parte della Regione Siciliana e della Provincia di Catania. »


 

Acitrezza, 14 Febbraio 2011

 

Il responsabile per la comunicazione
                                Davide Bonaccorso            

 

Galleria fotografica

 

AddThis Social Bookmark Button
 
Parrocchia San Giovanni Battista - Acitrezza - C. F. 81000990879 - (C) Tutti i diritti sono riservati. All rights reserved. Vietata la riproduzione anche parziale
Progetto realizzato e donato da Agenzia Web