Discorso Messa Pontificale San Giovanni (24-06-2004) PDF Stampa E-mail

Discorso introduttivo di Don Giovanni Mammino in occasione della Messa Pontificale del 24 Giugno 2004 Solennità della natività di San Giovanni Battista Patrono di Acitrezza.

 
 
         Eccellenza reverendissima, gentilissime autorità civili e militari, reverendissimi confratelli, fedeli di Acitrezza,
è giunto il giorno tanto atteso della festa. Ci ritroviamo uniti davanti al Signore e al nostro Santo Patrono Giovanni il Battista. Lo sentiremo presente tra noi; il simulacro che veneriamo ci ricorda una grande verità: i Santi, pur immersi nella beatitudine di Dio conoscono gli affanni dei loro fratelli e sorelle e accompagnano il loro cammino con la preghiera e il patrocinio.
         Sentiremo presente tra noi Giovanni, quando ancora una volta nella celebrazione Eucaristica verranno pronunciate le parole “Ecco l’Agnello di Dio”. La nostra comunità cammina verso il Cristo, sotto la guida del precursore. Vuole essere una comunità missionaria in grado di comunicare per il nostro tempo il Vangelo di salvezza.
         Poco importa se ancora non abbiamo i locali dell’Oratorio e se la nostra chiesa richiede sempre più lavori di manutenzione. Ciò che non deve mai spegnersi in noi è il desiderio di cercare il Signore e di testimoniare il Suo amore ai fratelli.
Con la celebrazione di oggi ci sentiamo in comunione profonda con i nostri amici trezzoti di Mar del Plata, che quest’anno festeggiano i 50 anni di istituzione della Festa di San Giovanni Battista nella loro città.
         Ho provveduto, a nome della comunità, ad inviare un messaggio augurale ed una pergamena ricordo. A loro in particolare e a tutti gli amici trezzoti che ci seguono attraverso la diretta internet curata dai giovani del Centro Studi Acitrezza, va il nostro augurio e il ricordo nella preghiera.
         Desidero esprimere a lei, Eccellenza, un sentito ringraziamento per la sua presenza tra noi. Ricordiamo ancora quel 19 Gennaio quando, in un clima semplice e familiare, ha voluto visitare la nostra parrocchia.
         Saluto con affetto i sacerdoti che hanno svolto il loro ministero ad Acitrezza, primo fra tutti mons. Alfio Coco, don Salvatore Coco e tutti i confratelli presenti. Auguro a tutti di vivere nella serenità e nella pace questa festa perché, rigenerati nella fede, possiamo vivere in pienezza la nostra vita quotidiana.
 
 
Don Giovanni Mammino
AddThis Social Bookmark Button
 
Parrocchia San Giovanni Battista - Acitrezza - C. F. 81000990879 - (C) Tutti i diritti sono riservati. All rights reserved. Vietata la riproduzione anche parziale
Progetto realizzato e donato da Agenzia Web